Differenze e vantaggi tra WordPress.org e WordPress.com : la guida definitiva

Sei hai cominciato ad appassionarti al mondo dei blog, avrai sicuramente già sentito parlare di WordPress. Facendo una piccola ricerca in rete, viene spontaneo porsi una domanda: WordPress.org o Wordrpress.com ? Cerchiamo quindi di fare chiarezza. In questo articolo metteremo a confronto le due piattaforme, guardando i pro ed i contro. Nel dettaglio esamineremo :

  • Le differenze di costo
  • I limiti e le potenzialità che li caratterizzano
  • Le differenze di manutenzione e sviluppo
  • Come decidere quale piattaforma è più adatta al nostro progetto

Che cos’è WordPress.org ?

 

WordPress, tra i Content Management System ( CMS  ), è il più famoso ed utilizzato al mondo. Che cos’è un CMS ?  Sarò breve , promesso 😉 Il CMS non è altro che un sistema di gestione dei contenuti che ti da la possibilità di aggiungere, rimuove e modificare i contenuti di un sito senza avere conoscenze in ambito HTML.

In poche parole, ti garantisce una totale autonomia nella gestione del tuo sito. WordPress.org è un portale dove hai la possibilità di scaricare i files di installazione e cercare i temi ed i plugins più adatti al tuo progetto; tutto questo gratuitamente.

Il sito contiene inoltre news, documentazioni e forum di supporto sul mondo di WordPress. Inoltre, se sei appassionato di codice e di sviluppo, questo è il posto giusto per contribuire al miglioramento del sistema.

Che cos’è WordPress.com ?

 

WordPress.com è un sito commerciale dove puoi decidere di creare il tuo sito web gratuitamente con delle limitazioni oppure pagando per aggiungere delle funzioni in più. Scegliendo WordPress.com, non dovrai acquistare nessun servizio di hosting o scaricare ed installare nessun pacchetto. Il servizio prevede spazio web e piattaforma per la stesura del blog disponibili fin da subito.

Le principali differenze tra WordPress.com e WordPress.org

E’ arrivato il momento di mettere a confronto le due piattaforme, per chiarire una volta per tutte le idee e fare la scelta giusta. Partiamo dai costi.

  • LE DIFFERENZE DI COSTO

WordPress.org

Se non hai mai approfondito WordPress, è importante sottolineare subito che sebbene WordPress sia un software gratuito e in libera concessione, non prevede un servizio di hosting incluso. Per cominciare ad utilizzarlo infatti, dovrai procurarti un hosting e un dominio. Io per il mio questo sito mi sono affidato ad Aruba.it, e fin’ora non ho niente da ridire su servizi ed assistenza.

Il dominio l’ho pagato 25 euro ( da rinnovare ogni anno ) mentre lo spazio web 7. Se fai una ricerca in rete troverai molti blogger che ti consigliano Siteground e Bluehost perché ti garantiscono di avere un sito web più reattivo ( e con Bluehost probabilmente risparmi anche qualche soldino ). Per l’installazione di WordPress, ti rimando alla guida di Roberto Iacono ( una delle presenze più affidabili del web in materia WordPress ) , dove avrai a disposizione tutti gli strumenti necessari.

Se hai qualche dubbio, non esitare a scrivermi o a commentare qui sotto. Una volta pronto il tuo sito “ motorizzato “ WordPress, puoi cominciare a pensare ai temi ed ai plug-in più adatti al tuo progetto. Ci sono davvero un sacco di temi gratuiti per Worpress.org, ma questi sono solitamete mancano di funzionalità avanzate che potrebbero esserti utili. Nel web trovi molti negozi di temi premium ( temi più elaborati che hanno di solito un costo che si aggira attorno ai 45 euro ) , dove puoi scegliere quello che più preferisci valutando struttura, velocità design ecc. Tra questi negozi online, il mio preferito è Themeforest, ma altrettanto validi sono ElegantThemes e Woothemes.

WordPress.com

Analizzando le offerte del .com, troviamo tre proposte tra cui poter scegliere:

  • Base – Free : Include un blog gratuito con indirizzo wordpress.com ( scelto il dominio, il tuo indirizzo diventerà www.nomedeltuosito.wordpress.com) ), possibilità di presonalizzazione limitata, 3 GB di spazio web, e il supporto della community.
  • Premium – 80euro/anno : blog gratuito con indirizzo web personalizzato ( www.nomedeltuosito.com), possibilità di personalizzazione avanzate, 13 GB di spazio web, supporto diretto via mail.
  • Business – 240euro/anno : blog gratuito con indirizzo web personalizzato, possibilità di personalizzazione avanzata, +50 temi premium inclusi, possibilità di creare un eCommerce e di implementare video, spazio illimitato, e supporto live via chat.

 

Il pacchetto base gratuito di WordPress.com è l’opzione meno costosa, in particolare se ritieni di non aver bisogno di un dominio con nome personalizzato e accetti di utilizzare i temi free messi a disposizione dalla community.Se invece vuoi un dominio tutto tuo, uno spazio illimitato e la possibilità di personalizzare al massimo il tuo sito/blog, allora WordPress.com potrebbe diventare un po’ troppo dispendioso. Per essere brevi: Se vuoi un sito professionale per avviare il tuo business e il costo è una cosa che prendi in seria considerazione, ti conviene puntare su WordPress.org.

 

  • I LIMITI E LE POTENZIALITÀ CHE LI CARATTERIZZANO :

WordPress.org

Limiti o non limiti ? Una volta installato WordPress per il tuo sito web, hai la libertà di fare quello che più ti piace. Puoi :

  • Usare plugin premium o gratuiti
  • Usare temi premium o gratuiti
  • Aggiungere e modificare files via FTP, cPanel o in qualsiasi altro modo permesso dal servizio di hosting che hai scelto
  • Modificare i files di WordPress o del server per migliorare le performance del tuo sito
  • Pieno controllo sui tuoi contenuti
  • Possibilità di scegliere se aggiungere oppure no pubblicità

WordPress.com

Messi a confronto, WordPress.com presenta delle differenze ben marcate. Questa scelta ti garantisce di trovare “tutto pronto” e non c’è bisogno di preoccuparsi di mettersi a studiare codici di programmazione o di preoccuparsi per la sicurezza del server. Però in caso volessi un upgrade per rimuovere la pubblicità o per attivare un tema premium, dovrai pagare per ogni servizio aggiuntivo. Le limitazioni sono le seguenti :

  • Temi WordPress limitati – non puoi caricare quello che vuoi
  • Impossibilità di caricare plugin
  • Spazio web limitato
  • Controllo limitato dei tuoi contenuti
  • Pubblicità già presente  nel tuo sito

E’ importante notare anche che con WordPress.com non hai la possibilità di utilizzare dei sistemi di advertising ( di pubblicità, se volessi provare a guadagnare con il tuo blog ) forniti da terzi, come Google AdSense. Non è possibile nemmeno tenere traccia dei tuoi risultati tramite Google Analytics .

 

  • LE DIFFERENZE DI MANUTENZIONE E SVILUPPO:

WordPress.org

Averer il pieno controllo sul tuo sito comporta una bella responsabilità. Avrai bisogno di essere preparato per tenere aggiornati i tuoi contenuti. Dovrai anche essere in grado di tenerti al riparo da eventuali attacchi di hacking e gestire lo spam che, ahimè, arriverà inevitabilmente prima o poi. Durante questa tua avventura è possibile ( non te lo auguro ) che tu ti possa scontrare contro il malfunzionamento del servizio hosting o del server, e dovrai riuscire a cavartela con le tue mani.

Ci tengo a fare una precisazione a questo punto : se non riesci ad ottenere un’assistenza sufficiente dal fornitore di servizi a cui ti sei affidato e se Google non ti da le risposte che vorresti, ricordati che lì fuori c’è un mondo di professionisti validi e preparati, spesso disposti ad aiutarti senza molti compromessi.

Ti consiglio di iscriverti alle Community di Google+ e di esporre il tuo problema senza paura; con un po’ di pazienza e ponendoti nel modo giusto, le risposte arriveranno, garantito ! 🙂

 

WordPress.com

Qui non devi avere nessun tipo di preoccupazione. Non devi temere che un plug-in interferisca con il tuo sito dopo aver effettuato un upgrade o che il tuo sito sia improvvisamente offline a causa di un problema di hosting. Dietro a WordPress.com, ci sono persone che si dedicano esclusivamente al mantenimento dell’efficienza del servizio.

  • COME DECIDERE QUALE PIATTAFORMA E’ LA PIÙ ADATTA AL NOSTRO PROGETTO:

La scelta tra le due piattaforme si riduce quindi alla scelta del tipo di sito di cui pensi di aver bisogno. Se sei un blogger senza molte ambizioni e non hai intenzione di iniziare a sbattere la testa su hosting, server, Ftp e compagnia bella, allora WordPress.com è la strada giusta per te. Se tu invece volessi il pieno controllo sul tuo sito, implementando temi e plugin che vadano a vantaggio del tuo business, oppure creare un eCommerce o un blog di successo allora punta tutto su Worpress.org.

Il mio consiglio : WordPress.org

Penso che tu l’avessi già capito dalle mie argomentazioni precedenti 🙂 Considerando il rapporto prezzo/prestazioni, e tenendo conto delle possibilità di sviluppo di un business online, la mia scelta ricade senza alcun dubbio su Worpress.org.

E’ vero, servirà più impegno nell’installare il pacchetto e settare le pagine principali del nostro blog, ma ti assicuro che ne vale la pena se dall’altra parte della bilancia abbiamo la possibilità di avere il pieno controllo dei nostri contenuti. Sarai in grado di decidere il design e di aggiungere funzionalità interessanti per vedere il tuo progetto crescere: tutto questo per me è fondamentale.

Hai già un tuo sito oppure un tuo blog personale ? Quale piattaforma hai scelto per il tuo progetto ? Fammelo sapere ! A presto 🙂

Scarica gratuitamente l’ebook.